Home page > News > Archivio News
ARCHIVIO NEWS


La costante ricerca, il continuo aggiornamento, e la totale attenzione alle problematiche degli animali e dell’ambiente, hanno permesso di sviluppare e mettere a punto una serie di novità, che, dalle singole attrezzature, alle realizzazioni di impianti completi, sintetizzano sempre la volontà della Società Rota Guido di essere vicina agli allevatori e partecipe delle problematiche del comparto zootecnico.


Totale : 57 Pagina :1|2|3|4|5|6|-->Succ



img
 
03/09/2014
03/09/2014 VIA LIBERA ALLA BRUCIATURA DEI RESIDUI COLTURALI
La bruciatura dei residui colturali diventa a tutti gli effetti una pratica ammessa dalla legislazione italiana. La legge 116 dell'11 agosto 2014, infatti stabilisce come la combustione di stoppie e sarmenti sfalci o potature in campo costituisca una normale pratica per il reimpiego dei materiali di risulta delle attività agricole come sostanze fertilizzanti.
Viene così messa la parola fine al "caos normativo" che ha visto in questi anni la sovrapposizione tra legislazione nazionale, il decreto legislativo 152/2006 o codice ambientale che considerava "rifiuti" tutte le sostanze di cui qualcuno volesse disfarsi, direttive regionali e ordinanze comunali.
Gli agricoltori dovranno porre però attenzione ai quantitativi giornalieri a ettaro che non dovranno superare i tre metri cubi.



 
 
02/09/2014
02/09/2014 IL LATTE, IL PREZZO E L'EMBARGO
Dopo la Lombardia anche il Lazio preme per definire gli accordi fra allevatori e industrie. Ma sono molte le incognite di mercato che pesano sul settore lattiero-caseario. Il prezzo del latte sta tenendo con il fiato sospeso gli allevatori di molte regioni, con la Lombardia al primo posto. In questa Regione gli accordi fra allevatori e industrie sono scaduti già dal 30 giugno e le prime trattative hanno dato fumata nera. Gli allevatori vorrebbero confermati i 44,50 centesimi di euro al litro del precedente accordo (ma forse si accontenterebbero di uno o due centesimi in meno), mentre le industrie (in pratica Italatte, della francese Lactalis) vorrebbero scendere sotto i 40 centesimi al litro.


01/08/2014
01/08/2014 DA MONDO AGRICOLO DI QUESTO MESE: "ROTA GUIDO,50 ANNI DI STORIA E TANTI IMPEGNI PER IL FUTURO"
"Il traguardo piu' bello e' quello che non hai ancora tagliato" disse Henry Ford ed e' con queste stesse parole che i titolari della Rota Guido Srl hanno rivelato, in occasione dell'evento per il 50° anniversario, le loro intenzioni per il futuro.


img
 
22/07/2014
Rota Guido, mezzo secolo di azienda proiettata al futuro con le radici nella famiglia
Una bella cerimonia in occasione del 50° per l'impresa di Fiorenzuola, che produce impianti per l'allevamento ed ora è attiva anche nelle agroenergie. I figli Francesca e Alberto hanno ricordato il fondatore scrivendo un libro che ripercorre la storia personale e aziendale.




img
 
22/07/2014
Cerimonia del 50°
Francesca e Alberto Rota.


26/06/2014
26-06-2014 GESTIRE E MONITORARE LA STALLA PIU GRANDE D'ITALIA

3.300 CAPI

1.400 MANZE

1.400 VACCHE

15 MILIONI DI EURO DI FATTURATO

...sono solo alcuni numeri della nostra realizzazione in localita' Fiumicino Roma, la stalla di Maccarese gruppo Benetton che ad oggi detiene ancora il primato di stalla piu' grande d'Italia. Informazioni in piu' le trovate nell'articolo di questo mese di Informatore Agrario n.20 suppl. "Stalle da latte" in cui il Dr. Destro, direttore generale di Maccarese Spa, illustra la ricetta del successo di uno degli allevamenti più grandi realizzati della nostra azienda.




03/06/2014
03/06/2014 ROTA GUIDO, PRIMA AZIENDA ITALIANA A SBARCARE IN ISRAELE CON L'ENERGIA MADE IN ITALY
La tecnologia Made in Italy della nostra azienda è arrivata anche in Israele. Contribuendo ad un percorso di cambiamento nel mondo dell'approvvigionamento energetico, possiamo dire che ad oggi, nessun'altra realtà italiana produttrice di impianti a biogas può vantare questo traguardo e noi lo facciamo orgogliosi dello spirito di innovazione e coraggio che ha sempre contraddistinto la nostra azienda permettendoci di festeggiare 50 anni di successi sia nel mondo della zootecnia che nel mondo delle energie rinnovabili con ben 200 impianti funzionanti in tutta Europa


img
 
13/05/2014
VENTILAZIONE: QUALITA' DELL'ARIA

Un sistema di ventilazione forzata ha l'obiettivo di fornire il ricambio dell'aria nella struttura. Nella stagione fredda, lo scambio d'aria interno-esterno rimuove l'umidità, i gas e gli agenti patogeni dispersi nell'aria. Spesso in inverno questi sistemi non vengono usati per paura di raffreddare gli animali e di gelare i pavimenti.

Un limitato scambio d'aria può portare a un aumento di umidità, alla condensa sulle superfici fredde e condizioni insalubri per gli animali. Il tasso di ventilazione continua minima consigliata per una bovina di 600 kg è di 1.400 metri cubi al minuto per vacca. La velocità dell'aria nel periodo invernale dovrebbe andare da 0,3 a 0,5 m/s a seconda che si parli di bovini giovani o di bovini adulti.

Nella stagione estiva, i sistemi di ventilazione devono fornire ricambio d'aria sufficiente per rimuovere il calore degli animali e il calore solare che entra nella stalla. Al contempo vengono rimossi l'umidità, il gas e gli agenti patogeni presenti.

Il minimo raccomandato di ventilazione estiva per vacche di 600 kg è di 14mila metri cubi d'aria al minuto per vacca, con una velocità dell'aria che in estate può raggiungere i 4-5 m/s, migliorando la dispersione del calore.




img
 
05/05/2014
50° DA RECORD
" RotaGuido festeggia il 50° anniversario con 200 impianti biogas attivi, in Italia ed Europa."




img
 
02/05/2014
INAUGURAZIONE IMPIANTO BIOGAS BBE BOSCO CHIESANUOVA

INAUGURATO VENERDI' 2 MAGGIO L'IMPIANTO BIOGAS REALIZZATO DALLA ROTA GUIDO  " BBE BOSCO BIOENERGY "   IN LOCALITA' BOSCO CHIESANUOVA (VR)

 L'evento ha visto come ospiti l'Europarlamentare On. Paolo De Castro, On. Gian Pietro Dal Moro, il Consigliere Regionale Davide Bendinelli, il Presidente della Coldiretti Verona Claudio Valente, il Vice Sindaco Cladio Melotti, il Presidente Stefano Marcolini del GAL Baldo Lessinia, il Direttore Dipartimento PrevenzioneULSS 20 Massimo Valsecchi e molti altri ospiti importanti.

Il presidente Vinco " Il digestore ha trasformato un problema in un opportunita' di lavoro e di guadagno": cosi' acqua calda garantita per le scuole e gli impianti sportivi.







Totale : 57 Pagina :1|2|3|4|5|6|-->Succ